Controllo funzionale macchine irroratrici

CONTROLLO FUNZIONALE MACCHINE IRRORATRICI

L’art. 8 della Direttiva Europea 128/2009CE recepita in Italia con D.Lgs. 150/2012 prevede che le attrezzature per uso professionale impiegate per l’applicazione dei prodotti fitosanitari siano sottoposte a CONTROLLO FUNZIONALE
Controllo funzionale macchine irroratrici

IN COSA CONSISTE

Per controllo funzionale si intende l’insieme delle verifiche e controlli eseguiti con l’ausilio di apposita attrezzatura e seguendo uno specifico protocollo di prova per valutare la corretta funzionalità dei componenti di una macchina irroratrice. Una macchina irroratrice funzionale (e ben regolata) consente considerevoli risparmi di prodotto fitosanitario (e quindi di denaro), di tempo (grazie alla riduzione dei volumi impiegati) e di distribuire con precisione i volumi e le quantità di prodotto desiderati; di evitare indesiderate forme di inquinamento ambientale che si traduce, anche, in una maggiore sicurezza per l’operatore.

CHI LO DEVE EFFETTUARE

Il Decreto Legislativo n. 150 del 14/08/2012 stabilisce che tutte le attrezzature per la distribuzione di prodotti fitosanitari impiegate da operatori professionali devono essere sottoposte almeno una volta ogni cinque anni fino a dicembre 2020.

Le attrezzature nuove acquistate dopo il 26/11/2011 dovranno essere sottoposte al primo controllo funzionale entro 5 anni dalla data del loro acquisto.

Per le attrezzature destinate ad attività in conto terzi l’intervallo tra i controlli successivi non deve superare i due anni. Le attrezzature nuove sono sottoposte al primo controllo funzionale entro 2 anni dalla data di acquisto.

Il controllo funzionale e la regolazione delle irroratrici

PRENOTA ORA IL TUO CONTROLLO FUNZIONALE CLICCA QUI!

LA TARATURA E’ OBBLIGATORIA?

La regolazione (anche comunemente detta “taratura”) è un’operazione che può essere eseguita anche dall’utilizzatore della macchina, il quale deve essere in grado di svolgerla seguendo le istruzioni del manuale di uso e manutenzione. La “regolazione” è cosa diversa dal “controllo funzionale”. Per “regolazione”  s’intende l’adattamento delle modalità di utilizzo di una macchina irroratrice alle specifiche realtà colturali aziendali. In sostanza, mentre il controllo funzionale viene effettuato da centri specializzati riconosciuti dalle Regioni e Province Autonome, per la regolazione sarà necessario che siano gli operatori stessi a provvedere autonomamente.

COME POSSO CAPIRE SE LA MIA IRRORATRICE SUPERA IL CONTROLLO

L’agricoltore, dopo aver richiesto a Conte Srl di sottoporre la propria irroratrice al controllo funzionale, si deve presentare presso la nostra sede di Galatina nel giorno stabilito con la macchina irroratrice pulita in ogni suo componente e con il trattore che viene normalmente utilizzato per i trattamenti fitosanitari in azienda. È opportuno che l’agricoltore prima di sottoporre la propria irroratrice al controllo funzionale faccia una verifica della funzionalità dei suoi principali componenti. Di seguito si riporta l’elenco dei principali controlli effettuati su una macchina irroratrice:

• Serbatoio principale: tenuta e capacità di agitazione della miscela fitoiatrica
• Pompa principale: funzionalità e assenza di perdite
• Scala di lettura del liquido: presenza e leggibilità
• Manometro: presenza, funzionalità e adeguatezza della scala di lettura alla pressione di esercizio
• Sistema di regolazione: funzionalità
• Sistema di filtrazione: presenza di almeno 1 filtro e funzionalità
• Tubazioni: tenuta alla pressione di esercizio massima
• Barra di distribuzione (solo barre irroratrici): orizzontalità, simmetria sx-dx
• Ugelli: uniformità della portata lungo la barra nel caso delle barre irroratrici e uniformità della portata tra lato sinistro e destro nel caso degli atomizzatori.
• Uniformità di distribuzione: diagramma di distribuzione

TARIFFE

Contributo spese per attività di controllo funzionale macchina irroratrice € 100,00

SANZIONI 

L’utilizzatore che non sottopone le attrezzature ai controlli funzionali periodici è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da 500,00 a 2.000,00 €.

GUARDA LA VIDEO GUIDA

controllo funzionale irroratori contesrl

AGRIBLOG - NORMATIVA E SICUREZZA

notizie, guide e aggiornamenti su norme e sicurezza in agricoltura

X